Per questa avventura ho scelto la Puglia, regione baciata da Dio per le meraviglie che la natura riesce ad offrire. E ho scelto Manduria, in provincia di Taranto, vicinissima al mare Jonio, perché l’amico Riccardo Cotarella, enologo di fama internazionale che mi accompagna con la sua straordinaria sensibilità, ha deciso di condividere la scommessa di fare un grande Primitivo.

  • La Masseria Li Reni è nata come convento di suore alla fine del ‘500 a tre chilometri dalla città di Manduria (Taranto) sulla strada per Avetrana.

    Dopo lo scioglimento degli ordini religiosi, la tenuta passò a un gentiluomo italo-inglese che a metà dell’800 la vendette alla famiglia Selvaggi, titolare di uno storico palazzo a Manduria.

    I Selvaggi nel 2015 l’hanno ceduta alla famiglia Vespa insieme a una tenuta in cui verranno impiantati dodici ettari di Primitivo di Manduria. Un vino adatto a un pranzo importante e a una serata spensierata con gli amici.

Per questo abbiamo scelto vigne collocate nell’area più vocata di Manduria, dove le caratteristiche del terreno di origine alluvionale e il microclima favorevole garantiscono risultati d’eccellenza da vigneti con quindici anni di età.


” Un vino profondo e bevibile, apparentemente austero, ma con un riconoscibile fondo di allegria. “